blog



Cosa è la sinovite. Sintomi e diagnosi.

Cosa è la sinovite. Sintomi e diagnosi.

La terapia varia a seconda del tipo di infiammazione. L’analisi del liquido sinoviale può suggerire molte strade.

La sinovite è una malattia infiammatoria della membrana sinoviale, il tessuto che riveste l’interno delle articolazioni. Quando la membrana produce un eccesso di liquido sinoviale, la zona interessata si gonfia.
La sinovite può essere acuta o cronica. È acuta quando è dovuta a un trauma o a una malattia infettiva (setticopiemie, meningite cerebrospinale, scarlattina, tifo addominale). È cronica quando è di natura batterica (sifilide, tubercolosi) o conseguenza di sofferenze delle cartilagini articolari e artrosi.

 

la gotta

I sintomi della sinovite

Oltre al rigonfiamento, la sinovite comporta dolore, versamento articolare sieroso e limitazione, o impossibilità, di muovere l’articolazione colpita.
Di solito la parte più colpita è il ginocchio, ma sono ricorrenti anche i casi che riguardano l’anca o la spalla. Quando la sinovite è cronica, si presenta il rischio di erosione dell’osso sottostante a causa dell’inspessimento della membrana. In tal caso aumenta l’infiammazione, con la comparsa di noduli, e di conseguenza anche il dolore.

Come si diagnostica la sinovite

Per identificare un caso di sinovite molto spesso basta una visita medica, il rigonfiamento e il dolore sono chiari segni rivelatori. Allo stesso tempo sono sempre consigliati esami specifici come radiografia, risonanza magnetica, tomografia assiale computerizzata. Tuttavia per un’analisi completa è necessario aspirare un campione di liquido sinoviale al fine di confermare o escludere malattie come l’artrite traumatica o reumatoide, l’artrosi, la gotta.
L’analisi del liquido fornisce informazioni sulla natura dell’infiammazione e sulla terapia da adottare. I parametri che vengono presi in considerazione sono: quantità, viscosità, aspetto e colore.

Come si cura la sinovite

Nei casi più lievi può essere adottata una cura conservativa che prevede impacchi di ghiaccio, l’uso di una fascia elastica e farmaci antinfiammatori. Di solito queste soluzioni tengono più che altro a bada il dolore.
Diversi sono invece i farmaci adottati nel caso in cui si voglia agire sulla causa dell’infiammazione, vengono utilizzati ad esempio: acido ialuronico, infiltrazioni di cortisone (soprattutto se bisogna intervenire sul ginocchio), acido osmico, orgoteina, integratori.

Ci sono poi altre strade:
artrocentesi, ovvero drenare il liquido sinoviale in eccesso e ridurre la pressione intro-articolare; – sinoviortesi chimica, iniezione di una particolare sostanza che distrugge la sinovia patologica;
radiosinoviortesi, attraverso l’emissione di energia radioattiva si penetra e si rimuove il tessuto sinoviale;
sinoviectomia, trattamento chirurgico che prevede l’asportazione parziale o totale della membrana sinoviale colpita. Se si opta per una soluzione parziale, si può intervenire attraverso l’artroscopia, un’operazione più tollerabile e che permette un recupero più rapido.

Guarda il video: Che cosa è la sinovite?

Dottor rodolfo rocchi ortopedico traumatologo


2 Responses to Cosa è la sinovite. Sintomi e diagnosi.

  1. 21 novembre 2018 at 17:49 #

    Buongiorno dottore, cos’è l’epicontelite? E come si cura? Grazie

    • 23 novembre 2018 at 17:29 #

      L’epicondilite, è un processo degenerativo dei tendini che si inseriscono nel gomito.

Lascia un commento